Cosa ti aspetti da UCAI?

  • Connector.

    Anna S.

    Ucai è la prima organizzazione a fare da cerniera tra le prime e le seconde generazioni, affinché collaborino attivamente e insieme possano divenire protagoniste nella società. Un compito importante di Ucai è favorire un miglioramento delle opportunità di lavoro, facendo in modo che talenti e attitudini vengano valorizzati dal sistema: verrà costruito un grande database di competenze da inserire in vari contesti. Per favorire l’adeguato riconoscimento e l’ulteriore miglioramento delle diverse professionalità, si svolgerà un’azione di formazione e sensibilizzazione dei formatori, un rinnovamento generazionale nei servizi rivolti ai giovani, favorendo condizioni di parità e di pari opportunità per tutti. Le seconde generazioni hanno un duplice bagaglio culturale e linguistico e quindi possono dare un contributo significativo nei processi di innovazione produttiva e organizzativa. Il loro ruolo, nella società e all’interno di Ucai, è davvero prezioso.

  • Connector.

    Eulalia G.

    Ucai offre la tutela legale ai suoi soci in tutte le controversie: in caso di problemi sul posto di lavoro, se si è vittima di errori sanitari, in presenza di atti di discriminazione… per ogni tipo di ingiustizia. Un professionista segue il socio fino alla conclusione della controversia. Sotto il profilo della tutela della salute, poi, Ucai offre la possibilità di avere una tessera che permette di accedere alle visite specialistiche grazie a convenzioni siglate dall’organizzazione con molte strutture sanitarie private. Importante anche la tutela previdenziale: c’è la possibilità di accedere a un fondo pensionistico integrativo per poter godere di una pensione più consistente, e si ha diritto al rimpatrio assistito in caso di malattia o di morte.

  • Connector.

    Marcel M.

    UCAI è un’organizzazione che mira a facilitare l’integrazione dell’immigrato africano, aiutando i talenti che si sono costruiti nel loro paese d’origine o formati in Italia. La sua immensa rete è un’opportunità per i professionisti che potranno collaborare con le istituzioni italiane e gli Stati africani. Offre a suoi quadri un’esperienza transnazionale con ottime prospettive di carriera.

  • Connector.

    Kuassi S.

    Fra gli esseri umani, ce ne sono alcuni che sanno da dove vengono e chi sono, Per loro, la questione «dove andare» è un’evidenza. Essi sono coscienti e pronti a mettere al servizio delle Comunità la loro conoscenza ed il loro «know how». E’ con questa visione che abbiamo la certezza di portare risposte alle grandi sfide che stanno attanagliando le popolazioni del nostro Continente sia all’interno che all’esterno.Parafrasando Aimè Césaire: “…Se puoi vedere distruggere l'opera della tua vita e metterti, senza perdere unsolo momento, a ricostruire, sarai un uomo, figlio mio.”UCAI diventa così la voce di una volontà collettiva delle organizzazioni comunitarie africane sparse in Italia. L’unica missione è dare dignità ad ogni figlio e figlia del continente attraverso azioni sinergiche di alto livello scientifico fra esperti e tecnici impegnati a fianco alle varie associazioni nello spirito di condivisione dei valori.Questo nuovo inizio ricostruisce completamente l’immaginario collettivo della presenza straniera in Italia e la problematica dell’immigrazione in una dialettica “qui – laggiù" a favore di una nuova narrazione della Diaspora panafricana.