LO DICEVO PRIMA, LO RIPETO ORA .

Inseguire o subire l’agenda altrui non deve mai più essere la nostra priorità, l’imperativo è approntare la nostra agenda e sollecitare il confronto con quella di Salvini & co. La questione di fondo è derubricare la razzializzazione nel dibattito politico in essere. La risposta si delinea nelle dinamiche della sovranità dei popoli. Questo concetto molto ideologizzato e politicizzato in Italia porta al parossismo il populismo identitario, bontà di Salvini. Per noi negri assume una chiave di lettura diversa, una necessità antropologica esistenziale. Gestire le nostre risorse naturali, le nostre ricchezze, la nostra moneta, costruire il nostro rinascimento economico tenendo conto dei paradigmi endogeni, delle nostre umanità classiche, della nostra morfogenesi e più ancora del nostro credo politeista come fondamenta nella ricostruzione della nostra spiritualità. Il falso dibattito sull’integrazione, sul pluralismo identitario delle seconde e terze generazioni è solo un arma di distrazione di massa. Il combinato disposto tra la mobilità globale e la storia dei singoli basata sulle ragioni della meritocrazia sono una forte e efficace risposta a questo pseudo dibattito. Dunque parlare della sovranità dei popoli africani è il giusto approccio per affrontare la questione immigrazione africana. Ma non so quanto l’élite turbo capitalista mondialista possa ascoltare Salvini sul questo argomento. Resto convintissimo che tutti i popoli africani compreso il corpo africano in Italia gli spalancherebbero le porte se solamente potesse avere il coraggio di mettere sul tavolo europeo il tema sovranità come chiave risolutiva. Mentre il teatrino dei porti chiusi è solo propaganda politica, incapace d’arginare una piena che poi, come sa fare solo la destra Matteo Salvini e Di Maio faranno una mega sanatoria. Ne sono certo e sarà una fonte surrettizia di finanziamento del governo beh, serviamo a questo. 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *